Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Discanto, Bibiena affollato per l'organo del Duomo

Il concerto intitolato “La musica è divertimento: dalla classica ai giorni nostri”, organizzato dalla fondazione Discanto di Mozzecane con il patrocinio del Comune

MANTOVA. Affollato il teatro Bibiena sabato 30 dicembre per il concerto intitolato “La musica è divertimento: dalla classica ai giorni nostri”, organizzato dalla fondazione Discanto di Mozzecane con il patrocinio del Comune di Mantova. Una serata a ingresso gratuito per tutta la cittadinanza, ma con la possibilità di lasciare un’offerta da devolvere in favore del restauro di cui necessita l’organo del Duomo di Mantova.

Il concerto, con la direzione artistica del maestro Stefano Darra (direttore generale della fondazione) ha visto protagonisti tre vincitori delle ultime edizioni del premio internazionale di musica Gaetano Zinetti, che si svolge ogni a settembre a Sanguinetto, accompagnati dal maestro Federico Donadoni: il violoncellista diciassettenne Luca Giovannini; il soprano Chiara Fiorani; il baritono sudcoreano Kim Bongjung. Il programma ha toccato musiche di Verdi, Rossini, Puccini, Rachmaninov, Bizet, Adam, Donizetti, de Curtis.