Quotidiani locali

castel goffredo

Will Hunt: tornerò a suonare anche con Vasco

Successo per il batterista degli Evanescence protagonista del pomeriggio di musica a Castel Goffredo

CASTEL GOFFREDO. Pomeriggio di musica rock a Castel Goffredo grazie al concerto fiume di Will Hunt, il batterista degli Evanescence e, dal 2014, di Vasco Rossi. La formula promossa da Mario Chiesa (For Freedom Music) e dalla scuola Pastorius ha funzionato e ha visto una grande star del mondo della musica internazionale suonare e dialogare con i ragazzi della scuola. Un'esperienza formativa che caratterizza la proposta culturale della scuola di musica di Castel Goffredo che punta non solo sulla performance ma anche sulla conoscenza diretta di artisti e di professionisti che hanno che fare con il mondo della musica di alto livello. L'esempio è Hunt che torna a Castel Goffredo a distanza di 10 mesi e lo fa con un pomeriggio di grande rock intramezzato da un'intervista dove Hunt ha spiegato i trucchi della batteria e del suo lavoro.

A tutto rock con Will Hunt a Castel Goffredo Pomeriggio di musica rock a Castel Goffredo grazie al concerto fiume di Will Hunt, il batterista degli Evanescence e, dal 2014, di Vasco Rossi. La formula promossa da Mario Chiesa (For Freedom Music) e dalla scuola Pastorius ha funzionato e ha visto una grande star del mondo della musica internazionale suonare e dialogare con i ragazzi della scuola. (video Vincenzo Bruno)


«Quando ho iniziato a suonare - dichiara alla Gazzetta prima del concerto a teatro - non esistevano tutte le suddivisioni in generi che oggi interessa il mondo della musica. Questa cosa mi caratterizza. Amo suonare ed essere “incasellato” non mi piace molto. Ho sempre seguito il mio stile, la prima materia l'ho avuta da piccolo, e lascio agli altri il compito di incasellare e creare generi». Hunt conferma questa passione per la musica quando racconta della sua formazione. «Mi piace la musica. Dai Queen ai Led Zeppelin, ma anche l'hip hop, il pop, il rock duro, il metal. Amo la musica. Amo suonare». Ed ecco che il batterista abituato a suonare davanti a stadi pieni, si siede alla sua batteria nel teatro di Castel Goffredo e prende per mano amici e allievi della scuola con una scaletta che lo diverte e con la quale fa divertire il pubblico. Si parte con i Foo Fighter, poi si passa ai Whitesnake, poi Guns'n rosse, Stone Temple Pilots, Nirvana, Pearl Jam, Scorpions, Bon Jovi. «Mi piacerebbe tornare a suonare con Vasco. E' stato un incontro fantastico, lui ha un suono internazionale e io mi sono trovato a casa nella sua band. Non so però quando succederà, vedremo nei prossimi mesi» ma è quasi una conferma e Hunt, dunque, potrebbe non essere nella band del prossimo Vascononstoplive di giugno 2018. «Non ho suonato a Modenapark perché ero impegnato con gli Evanescence, ma questo non vuol dire che abbiamo chiuso con Vasco. Torneremo a lavorare insieme». (l.c.)
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro