Quotidiani locali

La Sinfonica Mantovana tra musica e solidarietà

Serata speciale per sostenere il Museo Internazionale della Croce Rossa  Il 24 marzo al Teatro Sociale il concerto diretto dal maestro Luca Bertazzi 

Il connubio fra Museo internazionale e Comitato locale di Croce Rossa di Castiglione delle Stiviere e l'orchestra La Sinfonica Mantovana si celebra in un evento benefico in programma sabato 24 marzo al Teatro Sociale di Castiglione delle Stiviere. L'evento, presentato ieri mattina al Museo Internazionale della Croce Rossa di via Garibaldi a Castiglione, prevede sul palco i sessanta musicisti della Sinfonica Mantovana diretta dal maestro Luca Bertazzi, oltre alla presenza del maestro castiglionese Giampalo Stuani che, al pianoforte, eseguirà il concerto per pianoforte ed orchestra in La maggiore (op. 16) del musicista norvegese Grieg. «L'idea nasce dalla constatazione che il Museo rappresenta davvero un patrimonio di inestimabile valore» affermano Davide Foroni e Enza Moratti, responsabili della Sinfonica Mantovana, «e con questo progetto, nato e pensato dopo una serata benefica che si è svolta alla Gran Guardia di Verona, puntiamo a far conoscere il valore di questo importante museo unico al mondo e, allo stesso tempo, a rimarcare l'importanza che riveste questo monumento dedicato alla pace e fonte di ispirazione per una grande organizzazione umanitaria che è presente nei luoghi di sofferenza e di guerra».

Il progetto, però, non si ferma qui perché «il concerto di Castiglione vuole essere solo il primo passo di un percorso ideale sulle tracce di J.H. Dunant, percorso che dovrebbe proseguire dunque a Parigi e termina a Ginevra, per dare al Museo di Castiglione il risalto e l'importanza che merita anche a livello internazionale».

L'incasso della serata, dunque, sarà interamente devoluto al Museo. I biglietti, in vendita a 25 euro (platea a palchi) e a 15 euro il loggione, si possono acquistare nella sede del Museo di via Garibaldi (info al numero 0376 638505).

«La nostra orchestra nasce dalla passione e dalla volontà di raccogliere insieme sullo stesso palco i musicisti mantovani che lavorano in grandi orchestre - afferma il maestro Daniele Braghini - e questa particolarità ci lega a quella che riteniamo essere la nostra orchestra. Il programma prevede musiche di Grieg, il Peer Gynt, con lettura di brani dell’omonima opera di Ibsen». «Da anni lavorano con passione per valorizzare al meglio il nostro Museo - affermano Maddalena Negri, Giuseppe Barrile e Mara Tonini del Museo Cri - e questo connubio celebra di fatto il profumo di umanità che regna in questa struttura. La musica ha nell'800 uno dei suoi secoli d'elezione e la nostra storia nasce in quell'epoca. Musica e Croce Rossa, dunque, insieme per rafforzare il messaggio umanitario che entrambi questi mondi portano con sè».

Luca Cremonesi

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro