Quotidiani locali

IL TRAMONTO ROSSO SULLE RIVE DEL FIUME

Non c’è più la primavera di una volta. Non ci sono più le mezze stagioni. A marzo nevica, ad aprile si muore dal caldo. Il meteo dà i numeri, ma alcuni punti fermi sono rimasti. Uno di questi è il Po...

Non c’è più la primavera di una volta. Non ci sono più le mezze stagioni. A marzo nevica, ad aprile si muore dal caldo. Il meteo dà i numeri, ma alcuni punti fermi sono rimasti. Uno di questi è il Po con i suoi argini, le golene, i pioppeti, i ponti che collegano le due rive. Un fiume carico di storia e di fascino che scorre nella Pianura padana dalla notte dei tempi. E che, quando scende la sera, regala ancora oggi paesaggi spettacolari con il sole rosso che sembra tuffarsi nelle sue acque torbide, cariche di detriti diretti alla foce e al mare. Grazie a Claudio Camocardi per averci regalato questo paesaggio. Un’occasione che hanno tutti, basta inviare le foto a lettere.mn@gazzettadimantova.it

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori