Quotidiani locali

ARCHITETTURA

“Le città narrate” Mantova si racconta con un reading

Continua MantovArchitettura e il 24 maggio in calendario sono previsti diversi appuntamenti

MANTOVA. Continua MantovArchitettura e il 24 maggio in calendario sono previsti diversi appuntamenti. Proprio la nostra città sarà protagonista di un evento nell’ambito de Le citta narrate. L’Ordine degli Architetti Ppc della provincia di Mantova ed il Polo Territoriale di Mantova – Politecnico di Milano, propongono infatti un nuovo appuntamento del ciclo: Mantova, reading di M. Romualdi e S. Zerbetto dell’Accademia Teatrale Campogalliani a cura di Eristeo Banali all’Urban center dell’ex Chiesa di San Cristoforo a Mantova. «Da un’idea di Vittorio Longheu accolta dall’ordine degli architetti per questa nuova edizione di Mantova Architettura - spiega Banali - nell’inconsueta cornice di san Cristoforo, la città narrata è il tema su cui si snoda un percorso di lettura-racconto dei luoghi del costruito in relazione alla vita e alla socialità dei suoi abitanti ».

L’incontro si terrà alle 18,30 ma è consigliato l’ingresso alle 18 data la notevole affluenza prevista. La narrazione della città di Mantova, inizia con alcuni brani di Un sogno fatto a Mantova di Yves Bonnefoy, che evoca la mostra di Andrea Mantegna a Palazzo Ducale del 1961, e continua con le poesie di Alberto Cappi, Mario Luzi, Benito Regis, Gilbert Finzi, Silvio Ramat, Gianna Pinotti, Michele Sovente, Monica Palma, Umberto Piersanti, alcuni racconti di Giancarlo Malacarne e curiosi aforismi sul tema. Da sfondo le immagini della città, assemblate in un percorso che mette in relazione contigua struttura urbana, architetture, ambiente/natura e paesaggio e la musica di Stefano Guerresi.

Nel calendario odierno, per quanto riguarda il programma di MantovArchitettura, nell’Aula Magna della Fondazione UniverMantova, alle 10 è previsto l’incontro, introdotto da Carlo Peraboni, con Rita Occhiuto, architetto e paesaggista tra i fondatori dello European Network of Universities for the implementation of the European Landscape Convention. Occhiuto ha condotto ricerche applicate al progetto su diversi temi, tra cui la rigenerazione di aree industriali e rurali, la progettazione di spazi pubblici e il progetto con la natura. I suoi lavori sono stati presentati a numerose conferenze internazionali ed ampiamente pubblicati. Al Salone Mantegnesco, alle 11 sarà protagonista Tam Associati, studio fondato a Venezia alla fine degli anni Ottanta da Massimo Lepore, Raul Pantaleo e Simone Sfriso, che opera nel campo dell'architettura sostenibile, della pianificazione urbana, del progetto del paesaggio, del processo partecipato, della comunicazione grafica e sociale. L’introduzione è di Paolo Citterio. Sempre nel Salone Mantegnesco, alle 15 ospite sarà l’architetto Vincenzo Latina. Il suo lavoro è stato insignito di numerosi premi, tra cui la Medaglia d'Oro all'Architettura Italiana della Triennale di Milano (2012). Inoltre, nel 2012, è stato selezionato per il Mies van der Rohe Award. L’introduzione sarà affidata all’architetto Vittorio Longheu .
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro