Quotidiani locali

melodramma 

Tutto esaurito per il Nabucco L’idea: l’anno prossimo il festival

Trionfo per il Nabucco di Giuseppe Verdi, premiato dal pubblico con il tutto esaurito e lunghi applausi a scena aperta. Lunedì sera, a Buscoldo, oltre 700 persone si sono radunate in piazza...

Trionfo per il Nabucco di Giuseppe Verdi, premiato dal pubblico con il tutto esaurito e lunghi applausi a scena aperta. Lunedì sera, a Buscoldo, oltre 700 persone si sono radunate in piazza Lombardelli per assistere alla rappresentazione dell’opera più patriottica del Cigno di Busseto.

Sul podio, il maestro Daniele Anselmi, che ha diretto magistralmente l’orchestra dell’accademia internazionale di canto lirico “Città di Curtatone” ed il coro Opera House. Sul palco un cast prestigioso, capitanato dal baritono Marzio Giossi che ha sedotto il pubblico interpretando con grande intensità Nabucodonosor. L’entusiasmo dei presenti è salito alle stelle quando il coro ha intonato il celeberrimo “Va pensiero”. Subito è scattata la richiesta del bis, prontamente concesso dagli artisti in scena.

Una notte all’insegna delle grandi emozioni, che ha suggellato il successo di Lirica d’Estate, l’appuntamento che da 15 anni chiude la stagione artistica del teatro Verdi di Buscoldo.

«Ancora una volta abbiamo dimostrato che il melodramma è uno spettacolo meraviglioso – commenta, soddisfatto, il maestro Anselmi – Portando in scena Nabucco, siamo riusciti ad attirare a Curtatone persone provenienti da tutto il Nord Italia, tra cui diversi maestri di musica di Genova, La Spezia e Venezia ed un gruppo arrivato da Busseto. Visto il successo riscosso ogni anno da questa iniziativa, sto pensando di trasformare l’opera in piazza in un festival. L’obiettivo è portare in scena, durante l'estate, due o tre opere liriche, anziché una». —

RITA LAFELLI

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro