Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Musica, una mostra ed eventi per la battaglia di Governolo

Oggi alle 19.30 si comincia con la deposizione  di una corona d’alloro al cimitero al monumento ai caduti e alla torre matildica

La battaglia di Governolo, la seconda, fu combattuta il 18 luglio 1848. Vinsero i piemontesi contro gli austriaci. La prima, il 24 aprile dello stesso anno, fu vinta dai volontari mantovani, modenesi e reggiani, e a perderla furono sempre gli austriaci. Due fortunati fatti d’arme un po’ dimenticati che rivivono a Governolo con una serie di appuntamenti importanti. Si comincia oggi alle 19.30 con la commemorazione e deposizione di una corona d’alloro al cimitero, monumento ai caduti e torre m ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

La battaglia di Governolo, la seconda, fu combattuta il 18 luglio 1848. Vinsero i piemontesi contro gli austriaci. La prima, il 24 aprile dello stesso anno, fu vinta dai volontari mantovani, modenesi e reggiani, e a perderla furono sempre gli austriaci. Due fortunati fatti d’arme un po’ dimenticati che rivivono a Governolo con una serie di appuntamenti importanti. Si comincia oggi alle 19.30 con la commemorazione e deposizione di una corona d’alloro al cimitero, monumento ai caduti e torre matildica e si prosegue venerdì alla Conca del Bertazzolo (in territorio di Bagnolo San Vito) alle 21.30 con la proiezione del film “Allonsanfan” dei fratelli Taviani. Ma l’evento clou del ciclo risorgimentale è sabato alle 19, al Museo diffuso del Fiume (Conca del Bertazzolo) con l’inaugurazione della mostra storica “Governolo 1848, fatti protagonisti luoghi” curata da Costanza Bertolotti e Debora Trevisan, promossa dal Comune e dalla Proloco di Roncoferraro in collaborazione col Comune di Bagnolo e con l’Ecomuseo della risaia, dei fiumi e del paesaggio rurale mantovano, che resterà aperta fino al 30 agosto.

Dopo l’inaugurazione della mostra, sabato alle 21 nella chiesa parrocchiale la musica risorgimentale trova espressione col maestro Carlo Benatti all’organo Montesanti. Ancora musica patriottica domenica alle 21.30 alla Conca del Bertazzolo con il Complesso bandistico “G. Verdi” di Moglia. Infine domenica 5 agosto alle 20 cena risorgimentale a cura di Governolo Eventi, 20 euro con prenotazione obbligatoria entro venerdì 3 agosto (345-1639108). Info mostra: 0376-663555, 0376-6629225 e-mail cultura@comune.roncoferraro.mn.it. —