Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Dipinti e sculture in dieci sezioni Settanta opere da Fetti a Klimt

LA RASSEGNAUna settantina di opere suddivise in dieci sezioni: principalmente dipinti, ma anche sculture. È quanto si potrà ammirare dall’8 settembre al 6 gennaio 2019 a palazzo Ducale, Appartamento...

LA RASSEGNA

Una settantina di opere suddivise in dieci sezioni: principalmente dipinti, ma anche sculture. È quanto si potrà ammirare dall’8 settembre al 6 gennaio 2019 a palazzo Ducale, Appartamento della Rustica, nell’ambito della mostra “Fato e destino - Tra mito e contemporaneità”. Un’esposizione frutto dell’impegno comune di Fondazione Cariplo, Fondazione Comunità Mantovana e Complesso museale di palazzo Ducale. Un nucleo fondamentale di opere proviene dalle collezioni della Fondazione C ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

LA RASSEGNA

Una settantina di opere suddivise in dieci sezioni: principalmente dipinti, ma anche sculture. È quanto si potrà ammirare dall’8 settembre al 6 gennaio 2019 a palazzo Ducale, Appartamento della Rustica, nell’ambito della mostra “Fato e destino - Tra mito e contemporaneità”. Un’esposizione frutto dell’impegno comune di Fondazione Cariplo, Fondazione Comunità Mantovana e Complesso museale di palazzo Ducale. Un nucleo fondamentale di opere proviene dalle collezioni della Fondazione Cariplo: è il caso del Ritratto femminile con maschera di Charle-Antoine Coypel (Parigi, 1694-1752), del Concerto con giocatori di dadi (copia da Valentin de Boulogne), della Donna che cuce e due bambini del Maestro della tela jeans (Italia settentrionale, fine XVII secolo), de La cartomante di J.J.-B. Dehaussy (Péronne, 1812-1891)oppure dello splendido Sogno e realtà di Angelo Morbelli (Alessandria 1853-Milano 1919), che mostra due anziani coniugi che, assopiti, ricordano in un sogno comune l’idillio dell’amore passato.

Non mancano i contributi di musei e collezionisti mantovani. Tra le opere in mostra, infatti, c’è la Parabola del tesoro nascosto di Domenico Fetti (Roma 1589-Venezia 1623), già in mostra al Ducale nella sezione occupata dalla Collezione Romano Freddi. E, ancora, l’Argonauta, scultura di Enzo Nenci (Mirandola 1903 - Virgilio 1972), dalla Collezione Giorgio Nenci di Bagnolo San Vito. Il Museo d’Arte Moderna di Gazoldo degli Ippoliti ha prestato Attendendo l’eroe di Archimede Bresciani (Gazoldo 1881-Milano 1939) e il Museo della Città di palazzo San Sebastiano ha contribuito con il Cupido dormiente, scultura del XVI secolo. E ci sarà anche Donna distesa, una matita su carta di Gustav Klimt (Baumgarten 1862 - Vienna 1918), prestata dal Mar, museo d’arte della città di Ravenna.

La mostra è suddivisa in dieci sezioni: Verità celate; Interrogare la sorte; Interrogare il cielo; Sfidare il destino; Fato e destino: la vita e la morte; Vita in un vaso; Natura madre e matrigna; Tra sonno e morte; L’albero della vita; Guardare oltre: un nuovo cielo. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI