Va in pensione l'operaio che disse ai Belleli:ora la fabbrica è nostra