Barricate contro l'emendamento anti-web di Fava (Lega): "E' il bavaglio di Internet"

Il deputato mantovano Gianni Fava, della Lega,  ha presentato un emendamento al disegno di legge 4623 che introduce l’obbligo dei provider a rimuovere contenuti sul web su richiesta di un qualsiasi «soggetto interessato». Non si è fatta attendere la reazione della Rete: "L’emendamento introduce la censura".  Fava replica: "Tutelo i marchi italiani". Alla Camera  i deputati Pd, Pdl e Terzo Polo, con altre associazioni, hanno criticato l'emendamento