Biodiversità

Eolie, il mare svuotato tra souvenir e pesca "pirata"

Operazione di contrasto alla pesca illegale da parte della Guardia costiera di Milazzo. Guardia Costiera
Operazione di contrasto alla pesca illegale da parte della Guardia costiera di Milazzo. Guardia Costiera 
Da 400 e 137 imbarcazioni: molti pescatori artigianali hanno preferito riconvertirsi in traghettatori di turisti. E in più è scoppiata la "guerra tra poveri" con i-delfini. Per le associazioni locali la soluzione ci sarebbe: l'Area marina protetta
2 minuti di lettura

Il patrimonio dell’umanità perde alcune i pezzi. Le Isole Eolie che l’Unesco tutela stanno dilapidando il patrimonio ittico, mettendo in crisi l’indotto. Non solo il quantitativo di pesci non è più quello di una volta ma anche i pescatori scarseggiano e con loro le tradizioni volano via come se fossero state scritte sulla sabbia.

“Avevamo 400 imbarcazioni con un indotto di 3.000