Emissioni
Orjan F. Ellingvag/Corbis via Getty Images 

Allarme metano, mai così tanto nell'atmosfera. Ecco come e dove si può (si deve) ‘tagliare’

Dalla Russia agli Usa, dall’Iran all’Australia boom di emissioni, ma per ridurre il riscaldamento globale di 1,5% bisognerebbe invece ridurle del 40-45% entro il 2030 (il che eviterebbe 255mila morti premature l'anno). I settori di intervento sono allevamenti intensivi, combustibili fossili, rifiuti

3 minuti di lettura

Quando si parla di riduzione delle emissioni nocive si tende spesso a concentrarsi solo sull’anidride carbonica. Ma tra i gas responsabili dell’effetto serra non va sottovalutato il metano (CH4), la cui concentrazione nell’atmosfera continua a crescere. L’ultimo report dell’Unep (il programma ambientale delle Nazioni Unite) lo definisce “in grado di contribuire al riscaldamento globale decine di volte di più rispetto all’anidride carbonica”.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori