Agricoltura

La Reggia di Caserta ritrova le sue antiche vigne dopo cento anni

Nel cuore del parco reale, oasi del Wwf, rinascono i vitigni secolari della storica magione borbonica

2 minuti di lettura

Dopo un oblio di cento anni, l'antica "vigna di San Silvestro" della Reggia di Caserta è rinata. Il luogo di delizie dei Borboni ritorna alla sua dimensione produttiva di un tempo, grazie a un progetto che vede la cooperazione tra ente pubblico e settore privato. Non è solo un progetto di economia circolare ma è anche una sfida culturale, sociale e burocratica.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori