Il tutorial

Albero di Natale, ecco perché scegliere quello "vero" e come prendersene cura

Albero di Natale, ecco perché scegliere quello "vero" e come prendersene cura
I suggerimenti di Pefc, l'ente promotore della corretta e sostenibile gestione del patrimonio forestale, e Coldiretti per preferire e mantenere un abete vero, dall'acquisto all'addobbo, fino al riciclo
3 minuti di lettura

Un albero artificiale alto 2 metri ha un'impronta di carbonio pari a circa 40 kg di emissioni di CO2eq, ovvero 10 volte superiore a quella di un vero albero, che a fine vita può produrre energia o addirittura essere ripiantato. La stima di Pefc Italia, l'ente promotore della corretta e sostenibile gestione del patrimonio forestale, suggerisce di scegliere una pianta al posto dell'ormai altrettanto tradizionale abete in plastica, destinato prima o poi alla discarica e a finire poi disperso nell'ambiente, dove impiegherà più di 200 anni per degradarsi.