Aziende green

L'azienda che vuol fermare l'erosione con un filo d'erba

Pixabay
Pixabay 
Prati Armati è un'azienda italiana che combatte il dissesto idrogeologico con piante erbacee dalle radici profonde anche 5 metri. I risultati sono migliori delle opere in cemento e metallo ed hanno attirato l'attenzione di partner illustri, da Anas a Enel Green Power
3 minuti di lettura

Fermare l'erosione con un filo d'erba, con radici sottili, profonde e forti come l'acciaio, con prati che trattengono il terreno meglio di quanto facciano opere ingegneristiche in metallo e cemento. Anche questa è una rivoluzione verde, che parte dall'Italia e sta contagiando il mondo. Tutto è iniziato una ventina di anni a Milano fa quando Claudio Zarotti, ex ingegnere del Cise (il Centro informazioni studi ed esperienze, dalla fine degli anni Sessanta inglobato dall'Enel), decise di trasformare in un business la sua idea apparentemente folle: usare le erbe per il contenimento dei terreni a rischio.