Astronomia

Gennaio col naso all'insù: ci sono le prime 'stelle cadenti' del 2022

Una 'pioggia' di Quadrantidi. Spl
Una 'pioggia' di Quadrantidi. Spl 
Da mezzanotte del 3 in poi è visibile lo sciame meteorico delle Quadrantidi, uno dei più importanti dell'anno. Ma non è l'unico appunatmento del mese
1 minuti di lettura

Inizio d'anno 'col botto' per gli astrofili italiani: la notte tra il 3 e il 4 gennaio infatti sarà visibile lo sciame meteorico delle Quadrantidi, considerato uno dei migliori dell'anno. Dato che la Luna non illuminerà il cielo, dalla mezzanotte in poi le condizioni, nuvole permettendo, dovrebbero essere ideali per vedere queste 'stelle cadenti', dette anche Bootidi perché sembrano arrivare da una zona posta nelle vicinanze della costellazione del Boote.

Quest'anno il maggior numero di Quadrantidi è atteso alcune ore prima della mezzanotte del 3 gennaio, quando il radiante (cioè il punto da cui sembrano provenire le meteore di uno sciame) per buona parte del Paese si troverà piuttosto basso sull'orizzonte.