Il conflitto Ucraina-Russia

Grano, mais, olio di girasole: è crisi per la guerra? Abbiamo un milione di ettari da coltivare per evitarla

Grano, mais, olio di girasole: è crisi per la guerra? Abbiamo un milione di ettari da coltivare per evitarla
Il conflitto in Ucraina ha prodotto serie difficoltà di approvigionamento all'agricoltura e all'allevamento di bestiame, ma l'Italia ha le potenzialità per dipendere meno dalle importazioni
6 minuti di lettura

Sostenere che l'importazione di cereali dalla Russia e dall'Ucraina siano un cappio al collo per l'Italia è fuorviante. Il quadro va esteso alle ricadute del conflitto che stanno spingendo verso l'alto il prezzo dell'energia e che impongono a diversi Paesi il blocco dell'export di materie prime per soddisfare la domanda interna. La situazione attuale sui mercati alimentari mondiali è il frutto di eventi a cascata: il conflitto è un fattore accelerante che riapre vecchie ferite aperte dai cambiamenti climatici ed esasperate dalla pandemia da cui non siamo ancora del tutto usciti.