Da Leonardo a Sadler, passando per Petronilla, tutte le anime del risotto alla milanese

Nel 2007 viene codificata la ricetta DeCo, ma la storia di questo piatto iconico accompagna quello del nostro Paese fin dal XIV secolo
3 minuti di lettura

...Se tu non avesse formento, toj rixo; sarà bono”. Ovvero: "In mancanza del grano, prendi il riso e verrà ugualmente bene". Una postilla che vola veloce nella storia della cucina medievale, ma che segna la prima congiunzione italiana tra riso e zafferano: non a Milano, ma in una Venezia che nel secolo XIV odora e ribolle di spezie ed erbe portate dalla flotta fino al cuore di San Marco. La

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori