In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Comuni

Coronation Day: ecco le ricette ufficiali per festeggiare Carlo III

Coronation Day: ecco le ricette ufficiali per festeggiare Carlo III
Una carrellata di delizie da tutto il Commonwealth per il grande evento che tiene il Regno Unito con il fiato sospeso
3 minuti di lettura

Quella che si prospetta è una festa che non si vedeva da 70 anni nel Regno Unito. Avverrà sabato 6 maggio a Londra, per proseguire tutto il fine settimana e il lunedì successivo, con la cerimonia ufficiale nell’Abbazia di Westminster, momento solenne in cui Re Carlo III verrà incoronato. Un week end di festeggiamenti nel paese e in tutto il Commonwealth, con concerti ed eventi di beneficenza, ricevimenti solenni e pubblici, ma soprattutto in pieno stile british con pranzi in strada, o parchi pubblici. Dal sito ufficiale  si evince l’importanza riservata ai momenti di condivisione a tavola. Sono infatti segnalati i ‘The Big Lunch’ (il grande pranzo) che riuniscono comunità più o meno estese, da amici al vicinato. Iniziativa corale non nuova, istituita nel 2009 che ha seguito le tappe della storia come il Giubileo d’oro della regina Elisabetta con il Big Jubilee Lunch che ha coinvolto  6 milioni di persone, sparse in tavole di tutto il mondo. Circostanze che diventano festa nella festa, con allestimenti a tema, giochi di strada, raccolte fondi e leccornie. Innumerevoli suggerimenti per rendere ancora più coinvolgimenti le ore trascorse insieme alle piccole, o grandi, comunità che si radunano. Non possono mancare consigli e ricette per la tavola.

Incoronazione, una torta per re Carlo III: alla scoperta della Victoria Sponge Sandwich Cake

La storia. Ogni incoronazione il suo piatto, per Elisabetta III fu il coronation chicken, per Carlo III la coronation quiche ideata dal cuoco reale Mark Flangan, una semplice torta con un guscio in pasta brisée ripiena di fave fresche, dragoncello, spinaci e formaggio, in linea con i gusti e le propensioni ecologiste del nuovo sovrano. Oltre a questa ufficialmente rilasciata da Buckingham Palace, ci sono anche altre  ricette proposte per il festeggiamento e il Big Lunch. Il Coronation aubergine di Nadiya Hussain, vincitrice nel 2015 del Great British Bake Off, autrice di libri di cucina nonché conduttrice della serie tv Fast Flavour: melanzane grigliate dopo essere state insaporite con un condimento aromatico e completate con una salsa di yogurt, chutney di mango e curry; mentre il Roast rack of lamb with asian-style marinade è il piatto proposto da Ken Hom, chef e autore/presentatore della BBC specializzato in cucina asiatica: un carro di agnello arrosto, profumato con menta, marinato con olio di sesamo, pepe nero, senape, salsa di soia e salsa Hoisin e infine condito, al servizio, con una salsa di burro e pasta di sesamo. Per completare non può mancare un dolce, magari lo Strawberry and ginger trifle di Adam Handling, chef del ristorante Frog a Covent Garden. Con trifle si indica una tradizionale ricetta dolce britannica simile alla zuppa inglese per la stratificazione in coppa di vetro. In questo caso strati di Yorkshire parkin, tipica torta allo zenzero e melassa, si sovrappongono a gelatina di fragole e crema allo zenzero. Ma queste non sono le sole proposte sul sito governativo, nella sezione dedicata al coronation day troviamo anche le Focaccine della corona di Martha Collison con panna rappresa e confettura di fragole, e i Tacos di gamberi con salsa all'ananas di Gregg Wallace.

 

Ricette e piatti che delineano una cucina sfumata nei sapori del Commonwealth, includendo spezie e ingredienti che da terre lontane sono diventate comuni e amate in Gran Bretagna, tutte raggruppate sotto la Union Jack. Vessillo che sbandiera da torri e palazzi, e giunge in tavola sotto forma di torta diffusamente proposta da riviste specializzate e siti di ricette: mirtilli, fragole e lamponi a comporre ordinatamente le righe su una base soffice di impasto lievitato, anche arricchito da mandorle, e coperto con glassa al burro prima di essere decorato dalla frutta ben disposta. Chicken pie, anche farcite con il pollo dell’incoronazione, pavlova ai frutti rossi, scotch eggs facili da portare ai picnic e riccamente sazianti, ma anche gli scones e le Beef Wellington bites, in cui il celebre manzo diventa comoda monoporzione o, ancora, sandwich con insalata di uova sode e maionese. Secondo delish.com spopoleranno anche le Welsh cakes, tipiche tortine gallesi cotte in padella, crumble di rabarbaro per omaggiare la stagione primaverile, cocktail di gamberi.

 

Welsh Cakes
Welsh Cakes 

Non mancheranno cocktail dedicati, a partire dal tanto amato Pimm’s n.1 e le sue rivisitazioni, compresa una versione granita. Evocano ingredienti e stile british anche le proposte di Bbc Good Food come il Martini earl grey, un cocktail da giardino con gin, succo di mela, sciroppo di sambuco, menta e cetriolo, oppure la versione ginger dello spritz. Se poi ci si vuole addentrare nei meandri del passato e tornare all’incoronazione di Edoardo VII nel 1902, il Coronation Cocktail n.1 pare sia stato ideato proprio per questa occasione, la sua formulazione compare nel libro “The Savoy Cocktail Book” del 1930 a cura di  Harry Craddock. Vermouth e sherry secchi, due gocce di Maraschino e tre di bitter all’arancia, ma ne esistono anche altre versioni numerate diversamente con Dubonnet o vermouth dry.

 

Fin qui tutti suggerimenti che si possono riprodurre in casa per i tipici street party, ma nel fine settimana di festeggiamenti non saranno solo occasioni informali a rallegrare Londra. E non stiamo parlando dei banchetti reali! Ai pub sarà permesso prolungare l’apertura fino all’una di notte per venerdì e sabato, il Ritz ha organizzato un sontuoso ballo con cena da cinque portate e Champagne, mentre al The Goring è in programma uno speciale afternoon tea con degustazione di ingredienti e prelibatezze gallesi, per omaggiare il Principe di Galles diventato sovrano. La rinomata e lussuosa drogheria Fortnum & Mason ha formulato per l’occasione una nuova miscela di tè Darjeeling biologico e durante il servizio del tè pomeridiano proporrà un menu basato sulle preferenze del nuovo Re, con agnello gallese e il Cotswold legbar egg mayo (sandwich farcito con insalata di uova sode e maionese) fra le altre cose. Volendo respirare l’aria di festa anche più a lungo e rimanere nei luoghi sacri dell’incoronazione, è previsto fino al 31 luglio il servizio del tè ispirato a Carlo nel Cellarium dell’Abbazia di Westminster, accompagnato da ricette che riflettono la passione reale per la sostenibiltà, con soli ingredienti britannici. Non da gustare, ma curiosa per gli appassionati, la mostra allestita dal Claridge’s per celebrare il legame secolare con la vita reale: non solo pagine dei diari della regina Vittoria, ma anche menu e cocktail card delle incoronazioni di Giorgio VI ed Elisabetta II.