Ecco perché nell’Unione Europea contano i voti e le capacità