Coronavirus, il Veneto vuole che le violazioni delle regole diventino reato penale