Femminicidio in Calabria: uccide la moglie con l’ascia, arrestato l’omicida

E’ accaduto in frazione Zuccarà di Montebello Ionico, nel Reggino. Alla base del delitto ci sarebbe la gelosia

Ha ucciso la moglie con un'ascia e poi ha chiamato i carabinieri che lo hanno arrestato, Carmelo Minniti, l'uomo di 69 anni che, in serata, ha ucciso la moglie, di circa 60 anni, nella frazione Zuccarà di Montebello Ionico, nel Reggino. Alla base del delitto ci sarebbe la gelosia. Sul luogo dell'omicidio sono intervenuti immediatamente i carabinieri che hanno avvertito il magistrato di turno della Procura di Reggio Calabria Nunzio De Salvo.

L'omicida è stato arrestato e in questo momento è sottoposto a interrogatorio mentre i carabinieri stanno eseguendo gli accertamenti sulla scena del crimine. Al momento c'è comunque il massimo riserbo sulle cause e la dinamica dell'omicidio. Si sa solo che tra il marito e la moglie in passato ci sono stati dei litigi che poi erano stati risolti. Durante l'interrogatorio di Minniti si sta cercando di capire cosa sia successo alla coppia nelle ore che hanno preceduto l'omicidio.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi