Covid: 13 casi in troupe film Disney, 60 isolati in Sardegna

I contagi durante le riprese de «La sirenetta», almeno uno è legato alla variante Delta

Sono 13 i casi di Covid confermati fra gli operatori della troupe impegnata nel Nord Sardegna nelle riprese del film Disney “La Sirenetta”. «Tra questi vi è un caso di positività accertata di variate delta, secondo gli esami effettuati nel laboratorio analisi di Cagliari», spiega Franco Sgarangella, direttore del Dipartimento di Prevenzione Area Nord di Ats Sardegna. «Gli altri 12 sono in fase di sequenziamento a Sassari». Sono 60 i membri della troupe in quarantena. Tra loro, il primo paziente individuato e' ricoverato a Sassari nel reparto di Malattie infettive, ma le sue condizioni di salute sono in miglioramento. Tutti gli altri finora hanno manifestato sintomi lievi. Intanto, a Trinità d'Agultu, dov'erano in corso le riprese, il numero di positivi accertati è salito a 22, mentre le persone in quarantena sono 84. Ats Sardegna e Assl di Olbia hanno avviato uno screening a tappeto sulla popolazione di Trinità d'Agultu e il monitoraggio epidemiologico dei comuni di Palau, Santa Teresa Gallura e Castelsardo. 

****Iscriviti alla newsletter Speciale coronavirus

Il tracciamento e' cominciato il 6 giugno scorso, dopo i sintomi manifestati da uno dei componenti della produzione cinematografica internazionale che ha cominciato a girare nel Nord Sardegna circa un mese fa. «Sempre nel comune di Trinità abbiamo un altro gruppo di 7 soggetti, dipendenti di un locale pubblico, possibili contatti della troupe, ma positivi alla variante inglese», spiega Marco Guido, direttore del servizio di Igiene e sanità pubblica area Nord e responsabile dell'unita' di crisi locale (Ucl) del Nord Sardegna. In quest'ultimo caso sono state poste in quarantena una ventina di persone». Sono in corso misure di monitoraggio epidemiologico anche nei comuni di Santa Teresa e Castelsardo. Da questo pomeriggio partirà lo screening della popolazione con tamponi molecolari, a cominciare dalle categorie piu' a rischio, quelle che si sospetta abbiano avuto contatti con i contagiati. «La situazione e' sotto controllo», assicura l'Ats-Assl di Olbia, «ma delicata».

Video del giorno

Mantova: in 800 per dire addio al dottor De Donno

La guida allo shopping del Gruppo Gedi