Ragusa, donna accoltellata e uccisa in strada: “Indagini vicine a una svolta”

Identificato un uomo, ripreso dagli impianti di videosorveglianza

Potrebbe essere vicina ad una svolta l'indagine condotta dai carabinieri sull'omicidio di Brunilda Halla, la 37enne che è stata accoltellata a morte a Vittoria (Ragusa) in via Firenze, mentre stava uscendo da casa. I sospetti si sarebbero incentrati su un uomo, che sarebbe stato già individuato anche grazie ad alcune immagini degli impianti di videosorveglianza.
Brunilda, conosciuta da tutti come Bruna, di origini albanesi, madre di due bambini, era stata soccorsa in strada dal 118 chiamato dalle persone che avevano assistito alla scena. I passanti l’avevano portata, già in gravi condizioni, nel nosocomio di Vittoria dove era morta poche ore dopo.

Il marito della giovane donna era al lavoro quando è avvenuta l'aggressione poco dopo le 13. Una famiglia tranquilla e rispettabile. Non si esclude che nelle prossime ore possa scattare un provvedimento di fermo

Video del giorno

Ghiacciaio della Marmolada, il video della zona del crollo il giorno prima

La guida allo shopping del Gruppo Gedi