Lo strano caso dei topazi da un milione di euro rubati a Milano: l’incontro per la vendita organizzato su Instragram

Foto d'archivio

Colpo ai danni di un commerciante americano

MILANO. L’appuntamento alle 2 di notte nella hall dell’albergo. Su un tavolo due topazi da un milione di euro. L’allontanamento del venditore per qualche minuto e la fuga dei due acquirenti con le pietre preziose. È lo strano furto andato in scena nella notte tra martedì e mercoledì al The Hub Hotel di Milano. È stato il proprietario delle pietre preziose a denunciare il fatto alla Polizia di Stato.

Agli agenti dell’ufficio Volanti della questura, il quarantasettenne americano e residente in Italia ha raccontato di aver preso contatto qualche giorno fa con i falsi compratori su Instagram dopo che questi avevano risposto a un suo annuncio per la vendita dei topazi. I tre si sono quindi accordati per vedersi nel hotel in zona Stephenson a pochi passi dagli snodi autostradali della A8 e dell’A4.

Durante il controllo per verificare l’autenticità delle pietre, i due hanno chiesto al venditore se fosse in possesso di un altro topazio, che in quel caso avrebbero acquistato con gli altri due. Ed è qui che la vicenda assume contorni poco chiari. Il commerciante ha spiegato di averlo in camera. Anziché portarsi con sé le altre due pietre, le ha lasciate nella hall mentre è salito a recuperare il terzo. Quando è tornato erano tutti spariti: i topazi e i fantomatici compratori. Il suo racconto è al vaglio degli investigatori. Il primo passo è analizzare i filmati delle telecamere di sicurezza della struttura per verificare la ricostruzione al centro della denuncia.

Video del giorno

Cavallo stramazza a terra a New York e viene frustato dal proprietario, le immagini choc

La guida allo shopping del Gruppo Gedi