Solo quattro segni più sul Ftse Mib

Dal calo in Borsa si salvano A2A, Stellantis, Campari e Saipem

Per gli indici della Borsa di Milano un’altra seduta al ribasso, anche per nuovi timori sulle varianti del coronavirus. Il Ftse Mib ha fermato le contrattazioni con un calo dell'1,11% a 22.921 punti con appena 4 titoli del paniere principale in rialzo. Gli acquisti premiano A2A (+1,18%) nell'energia, dove tiene Saipem (+0,08%); debole l'industria (Leonardo -2,67% e Interpump -2,49%) con l'eccezione di Stellantis (+0,56%). Campari, dopo la pubblicazione dei conti 2020, chiude in lieve rialzo (+0,12%); male le torri di Inwit (-3,15%) e persino il settore medicale, che con la pandemia ha guadagnato in Borsa,  in giornata ha perso posizioni (Diasorin -2,56% e Recordati -0,59%). Debole anche la finanza (Unicredit -1,96%) con la risalita dello spread.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi