Bitcoin vola verso il record di 65mila dollari spinta dalla Sec

Il forte rally della criptovaluta arriva dopo mesi caratterizzati da diverse turbolenze. Il mercato scommette su un Etf ad hoc

Torna l’attenzione sul Bitcoin. La più popolare delle monete digitali si muove di nuovo sui massimi di sempre e oggi ha raggiunti a quota 59.380 euro sulla piattaforma di scambi Bitstamp. Il livello è vicino al massimo di sempre dell’aprile scorso a 64.895 dollari. A spingere le quotazioni è stata l’ipotesi del via libera della Sec Usa (l’autorità di Borsa americana) a un etf dedicato al Bitcoin. L’ipotesi di ok, riferita da alcune agenzie di stampa, è atteso già per lunedì. Si tratterebbe di un passo avanti importante per la criptovaluta dopo il blocco arrivato nei mesi scorsi dalla Cina. La notizia ha subito fatto volare in alto i valori. La corsa però è in atto da tempo: da inizio anno l’andamento regala un +100% di rialzo (a inizio anno il valore era di 29.400 dollari). Nel frattempo brilla anche la rivale Ethereum che da gennaio è in salita di oltre il 410% (il 1° gennaio valeva 740 dollari adesso è a 3.800).

Il forte rally del Bitcoin arriva dopo mesi caratterizzati da diverse turbolenze. «L’ultimo trimestre ha visto profondi cambiamenti nel mondo crypto – dice Simon Peters, crypto market analyst di eToro, -. Siamo passati da una vera corsa al rialzo a un mercato un po’ più circospetto, con sviluppi, come la recente decisione della Cina di vietare le transazioni in crypto, che hanno generato un po’ di incertezza. In ogni caso, ci sono state anche notizie importanti come l’hardfork Alonzo di Cardano e il London upgrade di Ethereum, che hanno aggiunto funzioni e scalabilità ad entrambi i network, il che ha significato qualche mese di attività intensa tanto per gli sviluppatori che per gli investitori».

Secondo i dati della piattaforma generalista eToro, gli investitori individuali italiani hanno mantenuto la fiducia nei crypto-asset nonostante la volatilità degli ultimi mesi: i numeri del terzo trimestre confermano Bitcoin in cime alle scelte degli utenti registrati alla piattaforma multi-asset in Italia, mentre Cardano, grazie ad un aumento delle posizioni del 20% trimestre su trimestre, scalza Ethereum dal secondo posto (+1%).

Nel frattempo il mondo crypto prende piede anche fuori dalla rete. «Alcuni utenti scelgono di acquistare le criptovalute come forma di investimento con l’obiettivo di diversificare il proprio portafoglio – spiega un portavoce di Coinbase, tra le più importanti piattaforme di scambio a livello globale -. C'è anche un aspetto pratico molto importante delle criptovalute che dovrebbe essere considerato: una vasta gamma di commercianti online ora accetta Bitcoin come metodo di pagamento. Alcuni dei prodotti e servizi che possono essere acquistati tramite Bitcoin sono videogiochi, carte regalo e viaggi vacanze. È quindi per la loro funzione di utilità, in quanto valute accessibili a tutti, che crediamo che le criptovalute siano destinate a restare in futuro».

Video del giorno

Omnia Mantova - Toh, ci fu il Trecento

La guida allo shopping del Gruppo Gedi