Israele, catturato anche l’ultimo dei sei terroristi evasi dal carcere di massima sicurezza di Gilboa

Cinque affiliati della Jihad islamica e un alto esponente delle Brigate Martiri di al-Aqsa erano scappati scavando una buca

TEL AVIV. «E' finita. Tutti e sei i terroristi sono stati catturati e riportati in prigione, in un'operazione impressionante, sofisticata e rapida da parte del Gss, della polizia e dell'Idf». Lo scrive, in un tweet, il premier israeliano Naftali Bennett, che ha celebrato sui social la cattura degli ultimi due palestinesi evasi nei giorni scorsi.

«Ringrazio le forze dell'ordine che hanno lavorato, giorno e notte, anche sabato e festivi, per portare a termine l'operazione. Ciò che è andato male può essere riparato», ha proseguito il leader nazionalista. Le autorità israeliane sono state subissate di critiche dopo che due settimane fa sei detenuti palestinesi, tra cui cinque affiliati della Jihad islamica e un alto esponente delle Brigate Martiri di al-Aqsa, sono riusciti a fuggire dalla prigione di massima sicurezza di Gilboa facendo un buco fino a un tunnel che passava sotto la cella. 

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

La guida allo shopping del Gruppo Gedi