Gentiloni replica a Salvini: “Ue non vuole massacrare nessuno di tasse”

Il commissario economico: l’aggiornamento dei valori catastali è necessario

«La Commissione non ha nessuna intenzione di massacrare nessuno di tasse». Lo ha detto il commissario Ue all'Economia Paolo Gentiloni rispondendo in conferenza stampa in merito alle dichiarazioni di Matteo Salvini. Riguardo alla riforma del catasto, nelle raccomandazioni è scritto «aggiornare i valori catastali agli attuali valori di mercato'. E non credo che rappresenti una richiesta di aumentare le tasse ma una necessità per l'Italia di cui il governo è perfettamente consapevole», ha aggiunto Gentiloni. «Sappiamo tutti – spiega l’ex premier italiani – che la nostra economia sta vivendo il suo secondo shock esterno in due anni. E che l'invasione della Russia non sta solo causando non solo indicibili sofferenze umane, che è la nostra principale preoccupazione, ma anche un grave shock ai mercati dell'energia e dei prodotti alimentari e alle catene di approvvigionamento industriale: alimentando ulteriormente l'inflazione e indebolendo la fiducia». Secondo le previsioni economiche di primavera presentate una settimana fa, spiega, «le prospettive sono soggette a rischi al ribasso e a un'incertezza molto elevata, motivo per cui abbiamo presentato altri due scenari negativi nelle nostre previsioni, entrambi i quali vedrebbero una crescita entro l'anno in territorio negativo e l'inflazione raggiungere livelli ancora più elevati. Tenendo conto di tutto ciò, è evidente che l'Unione non è ancora uscita da un periodo di grave recessione economica».

Video del giorno

Maltempo a Cremona: una tromba d'aria abbatte alberi e infrastrutture

La guida allo shopping del Gruppo Gedi