Usa, spari alla parata del 4 luglio durante i fuochi d’artificio: due poliziotti feriti a Filadelfia

Il luogo della sparatoria

A poche ore dalla strage di Chicago, ancora spari negli Stati Uniti durante la festa per l’indipendenza

WASHINGTON. Nuova sparatoria negli Stati Uniti e stavolta la strage insanguina il 4 luglio, il Giorno dell'Indipendenza, tra le feste nazionali più sentite in Usa. A poche ore dalla strage di Chicago, due poliziotti sono stati feriti da colpi di arma da fuoco alla fine della parata del 4 luglio a Filadelfia. Lo riporta Abc news. Nelle immagini pubblicate sui social, il panico della folla in fuga.

Philadelphia, spari alla parata del 4 luglio: il momento dell'attacco e le persone in fuga


La festa del 4 luglio commemora l'adozione della Dichiarazione d'indipendenza degli Stati Uniti d'America, il 4 luglio del 1776, quando le Tredici colonie si distaccarono dalla Gran Bretagna. Una festa celebrata con parate, barbecue e picnic: stavolta ha lasciato un senso di sconcerto e ripiombato il Paese nel panico.

Philadelphia, spari alla parata del 4 luglio: nelle riprese aeree, la fuga delle persone in preda al panico


Le sparatorie di Chicago e Filadelfia arrivano poche settimane dopo le stragi di Uvalde, in Texas, e quella in un supermarket di Buffalo, a New York; e una settimana dopo che il Congresso degli Stati Uniti ha approvato una legge bipartisan sul controllo delle armi, forse la più significativa da 30 anni. Ma evidentemente ancora non basta.

Philadelphia, spari alla parata del 4 luglio: la raffica di colpi interrompe l'intervista in diretta tv

Video del giorno

Tombelle di Vigonovo, i soccorsi sul luogo in cui una bimba è stata investita dall'auto del padre

La guida allo shopping del Gruppo Gedi