Covid, picco di contagi in Cina: registrato il numero più alto in tre mesi

Sono 2400 le infezioni quotidiane appena registrate. Un quarto dei contagiati è asintomatico. I blocchi regolari stanno paralizzando la seconda economia più grande del mondo 

PECHINO. Picco di contagi da coronavirus in Cina: con le 2400 infezioni quotidiane appena registrate, il paese ha toccato il numero più alto di nuovi casi da tre mesi a questa parte.
Ad annunciarlo è stata oggi la Commissione sanitaria nazionale, precisando che si tratta del numero più alto dal 12 maggio. Un quarto dei contagiati non mostra sintomi, secondo l'autorità sanitaria.
La Cina sta perseguendo una rigorosa politica di contenimento dell'infezione, imponendo ampi blocchi e test di massa su qualsiasi focolaio. Le misure sono servite a tenere sotto controllo il virus dalla seconda metà del 2020, consentendo al paese di riprendersi rapidamente. I blocchi regolari stanno paralizzando la seconda economia più grande del mondo e hanno causato il crollo del turismo interno.

Decine di migliaia di turisti sono bloccati sull'isola di Hainan, nella Cina meridionale, che attualmente ha il maggior numero di infezioni da Covid del paese, dopo che le autorità locali hanno ordinato il blocco.

Video del giorno

Blasi, Totti e i rolex: il video di Ilary tra ironia e provocazione

La guida allo shopping del Gruppo Gedi