Covid, il Regno Unito è il primo al mondo a lanciare il vaccino Moderna aggiornato alla variante Omicron

Il nuovo siero sarà offerto, a partire dal prossimo settembre, agli over 50 anni e alle persone delle categorie a più alto rischio

Il Regno Unito è il primo paese al mondo ad approvare un vaccino anti-Covid specifico per la variante Omicron. Prodotto da Moderna, il siero differisce dall'attuale generazione di jab, che si basano sul ceppo originale di Wuhan e sono meno efficaci contro le nuove varianti. I risultati della sperimentazione hanno mostrato che ha aumentato di otto volte i livelli di anticorpi contro Omicron rispetto all'attuale iterazione dei vaccini. Le autorità sanitarie locali avevano già indicato che il booster sarà offerto - a partire dal prossimo settembre - agli over 50 anni e alle persone delle categorie a più alto rischio.

L'autorità di regolamentazione dei farmaci del Regno Unito (Mhra) ha infatti spiegato che il vaccino è stato approvato per dosi di richiamo per adulti «dopo che è stato riscontrato che soddisfa gli standard di sicurezza, qualità ed efficacia dell'autorità di regolamentazione del Regno Unito».

Secondo la Mhra, la versione aggiornata di questo vaccino Moderna assicura «una forte risposta immunitaria»  contro il ceppo originale del coronavirus e contro la variante Omicron, comprese le sottovarianti BA.4 e BA.5, con «basse» probabilità di effetti collaterali simili a quelli osservati con i sieri originali.

Il direttore medico di Moderna, il dottor Paul Burton, già in precedenza aveva annunciato che il nuovo siero può aumentare gli anticorpi di una persona a livelli così elevati che potrebbe essere necessaria una somministrazione solo una volta l'anno. Stephane Bancel, amministratore delegato di Moderna, lo ha descritto come un «vaccino Covid-19 di nuova generazione» che svolgerà un «ruolo importante nella protezione delle persone nel Regno Unito dal Covid-19» durante l'inverno.

Riguardo gli effetti collaterali, l'Mhra ha affermato che sono gli stessi di quelli osservati nella dose di richiamo originale di Moderna, che erano in genere lievi. Moderna ha aggiunto di aver anche completato le sue domande per l'approvazione normativa del booster in Australia, Canada e Ue.

Video del giorno

Italian Tech Week 2022, a Torino le idee che migliorano il futuro

La guida allo shopping del Gruppo Gedi