Il Pd punta su Matteo Colaninno

Matteo Colaninno si candida nel Pd e la campagna elettorale decolla. Gli imprenditori accolgono con favore la scelta del presidente dei Giovani industriali, ma non mancano i distinguo. Luca di Montezemolo sostiene che l'impegno in politica degli imprenditori è positivo. Nel Pdl si potrebbe avere la candidatura di William Gambetti, presidente lombardo dei giovani industriali, mantovano.

La candidatura di Matteo Colaninno nel Pd ha scompaginato l'avvio della campagna elettorale. Ha fatto e fa molto discutere. La classe imprenditoriale mantovana accoglie con favore la scelta del presidente dei Giovani industriali italiani, ma non mancano distinguo e prese di distanza. Montezemolo sostiene che l'impegno in politica degli imprenditori è positivo, ma ha precsitato, parlando all'assemblea degli industriali della Lombardia a Cremona, che la Confindustria non candida nessuno. Nel centrodestra si potrebbe avere una candidatura proveniente dal mondo dell'impresa: William Gambetti, presidente lombardo dei giovani industriali, anche lui mantovano (è di Guidizzolo), potrebbe essere in lista per il Pdl che gli ha chiesto un impegno elettorale in prima persona.
La guida allo shopping del Gruppo Gedi