Cardiochirurgia d’eccellenza Medici Usa a lezione al Poma

Quattro fra i migliori cardiochirurghi americani al Poma per conoscere una tecnica usata nella cura delle valvulopatie aortiche. Si tratta di Robert Michler, professore all'Albert Einstein College...

Quattro fra i migliori cardiochirurghi americani al Poma per conoscere una tecnica usata nella cura delle valvulopatie aortiche. Si tratta di Robert Michler, professore all'Albert Einstein College of Medicine del Bronx, William Jakobleff Jr, associato sempre all'Albert Einstein, Rakesh M. Suri, professore al College of Medicine di Rochester, e Gregory Fontana, chairman del Department of cardiothoracic surgery del Lenox Hill Hospital di New York. I quattro professionisti hanno affiancato l'équipe coordinata da Manfredo Rambaldini, direttore di Cardiochirurgia, assistendo a quattro interventi che prevedevano l'impianto di valvola cardiaca senza suture e in anestesia epidurale. La Cardiochirurgia del Poma è la prima in Europa a usare queste tecniche associate.

I pazienti sottoposti all'intervento sono ad oggi 60, tutti con oltre 65 anni. Si tratta di applicare una protesi valvolare di tipo biologico senza suture. Così vengono abbattuti i tempi per fermare il cuore e attivare la circolazione extra-corporea: se per posizionare una protesi tradizionale servono 45-60 minuti, in questo modo l'impianto avviene in 15-25. I tempi dimezzati di arresto cardiaco, circolazione extra-corporea e clampaggio aortico riducono notevolmente il rischio di complicanze come insufficienze renale e respiratoria.

Video del giorno

Metropolis/13, Folli: "Se fossi Salvini ci penserei due volte a candidare Casellati"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi