Aiuti alle famiglie in crisi, il progetto ora si allarga

Scorte alimentari finite per regalare la spesa ai più poveri. L’assessore chiama tutte le associazioni: «Qualcuno si prenda cura del Cuore»

BORGO VIRGILIO. Il Cuore di Borgo Virgilio, il progetto di solidarietà lanciato dal Comune di Virgilio ed ora allargato anche a Borgoforte con la fusione, è alla ricerca di un'associazione capofila, che possa pilotare le iniziative benefiche per i cittadini in difficoltà e raccogliere nuove risorse alimentari.

Di questo si discuterà martedì all'interno del Tavolo delle associazioni di volontariato del territorio, occasione in cui l'assessore ai servizi sociali Teresa Amatruda illustrerà la situazione. «L'idea è quella di ridefinire meglio il progetto – spiega – al momento sono finite le scorte alimentari per riempire le borsine della spesa da consegnare alle famiglie che ci chiedono aiuto e chiederò al Tavolo la disponibilità di qualcuno che si prenda cura del Cuore». Il percorso verrà comunque sempre affiancato dall'ufficio comunale dei servizi sociali e dall'amministrazione. Il Cuore di Borgo Virgilio è il progetto di solidarietà più conosciuto e apprezzato dai cittadini. Lo dimostrano gli ultimi dati del 2013 presentati dal Comune. Da gennaio a luglio erano stati registrati 979 accessi al servizio (nell’intero anno 2011 erano stati 1001 e nel 2012 1656) di cui 296 da parte di stranieri.

La fascia d’età maggiormente rappresentata è quella compresa tra i 31 e i 60 anni. Le categorie più esposte al disagio sono le famiglie con minori e anziani (871 accessi), mentre le problematiche maggiormente significative rappresentate dai cittadini riguardano problemi economici (618 accessi) e difficoltà relazionali (118 accessi), a dimostrazione che la crisi non è solo economica ma ha come conseguenze anche problemi sociali.

In quanto ai dati economici, da gennaio a luglio erano stati erogati contributi a 57 nuclei per un totale di oltre 20mila euro. Altri 7.500 euro erano invece stati raccolti da varie iniziative solidali e usati per aiuti alimentari con 362 borsine della spesa distribuite.

Elena Caracciolo

Video del giorno

Mantova-Renate, soddisfatto mister Lauro: "Buona prova dei miei"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi