Via il cubo a fine ottobre, sì delle Sovrintendenze

Appalto per la rimozione alla Pontek: servono 24mila euro, lavori dall’autunno. Poi la passeggiata archeologica. Nuovo look per piazza Sordello da aprile

Quattro giorni per approvare il montaggio, quattro anni per dare il via alla rimozione: si è concluso mercoledì, con il definitivo via libera da parte della direzione regionale dei Beni culturali - guidata da Caterina Bon Valsassina -, l’iter autorizzativo per l’eliminazione da piazza Sordello del cubo metallico realizzato per proteggere i mosaici romani, uno dei cavalli di battaglia della campagna elettorale di Nicola Sodano.

Lo stesso sindaco, ringraziando le sovrintendenze che hanno approvato il progetto (Mantova, Brescia, Milano e l’Istituto superiore del restauro) ha dato l’annuncio nell’ambito della conferenza stampa post giunta. L’ok comprende anche la "Riqualificazione del lato sud di piazza Sordello e sistemazione definitiva della Domus Romana", il progetto che porterà alla realizzazione della cosiddetta “passeggiata archeologica”, di impatto visivo sulla piazza assai più ridotto rispetto all’attuale struttura, da alcuni soprannominata “cioccolatone”.

Lo sblocco della situazione ha portato all’immediato avvio, da parte dell’ufficio tecnico del Comune, della progettazione esecutiva della “passeggiata”, per poter al più presto avviare la gara per i lavori.

Nel frattempo, è stato assegnato alla Pontek srl di Roverbella l’incarico della materiale rimozione del cubo. Alla gara hanno partecipato sei imprese, l’offerta di Pontek è risultata la migliore sia sul fronte del contenimento dei costi di rimozione - si partiva da una base di 50.500 euro -, sia su quello del ricavo dalla vendita del cubo stesso.

«Speravamo che le due voci potessero equilibrarsi - spiega il dirigente dei Lavori pubblici Carmine Mastromarino -, ma alla fine per l’intervento il Comune arriverà a spendere circa 24mila euro».

Il cubo, tuttavia, non sparirà immediatamente: si dovrà attendere l’approvazione da parte della sovrintendenza del progetto della passeggiata e la relativa assegnazione dei lavori. A quel punto, dopo avere messo in sicurezza i mosaici, si provvederà alla demolizione del cubo, che verrà subito seguita dall’inizio dei lavori di risistemazione della piazza. Questo, proprio a tutela dei mosaici. La tempistica? Mastromarino ritiene possibile che entro settembre possa arrivare l’approvazione del progetto, poi servirà una ventina di giorni per l’aggiudicazione dei lavori. A questo punto, la rimozione del cubo potrebbe prendere il via verso la fine di ottobre. La durata prevista dei lavori, condizioni meteorologiche permettendo, dovrebbe aggirarsi sui quattro mesi. Questo significa che, in teoria, il nuovo look di piazza Sordello potrebbe essere ammirato già in occasione dell’inizio dell’Expo 2015, previsto per il primo maggio del prossimo anno.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

In piazza con i fan degli Zen Circus: «Mantova promossa per location e programma»

La guida allo shopping del Gruppo Gedi