Lite al bar, titolare spara al cliente con una pistola a gas

L'intervento dei carabinieri

L'avventore si rifiuta di pagare la consumazione e al termine della lite il titolare del locale lo colpisce al volto con un'arma a pallini di alluminio. Il ferito è in prognosi riservata

BOZZOLO. Il cliente non paga la consumazione, scoppia la lite e il barista gli spara in faccia con una pistola a gas. E' successo la notte scorsa alle tre e mezza in piazza Europa a Bozzolo. Protagonisti il titolar edel Bar Odeon, un cinese di 25 anni, J.W., e un marocchino 29enne anche lui residente in paese. Fra i due, a quanto si  è saputo, c'erano già vecchie ruggini per ordinazioni non pagate. All'ennesimo episodio il cinese è andato su tutte le furie. E' scaturita la lite e alla fine, il commerciante ha estratto la sua pistola a gas caricata a pallini di alluminio ed ha sparato in volto al marocchino. Questo  è stato soccorso è portato all’ospedale Carlo Poma di Mantova in prognosi riservata ma non in pericolo di vita per “corpo metallico intraorbitale occhio dx”.

Il cinese è stato denunciato per lesioni gravissime aggravate. L'arma sequestrata dai carabinieri di Bozzolo intervenuti sul posto.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi