Truffa dei tablet, denunciato un trentenne

Vendeva online promettendo sconti fino al 50% su tablet e smartphone: poi però spediva a casa degli acquirenti dei vecchi telefonini

MANTOVA. Annunciava su vari siti di internet di voler vendere telefonini e tablet a prezzi stracciati: ma era solo l'ennesima truffa online, perché poi a casa ti mandava vecchi telefonini ormai senza valore.  Così un trentenne della provincia di Mantova è stato denunciato dalla polizia di Desenzano: ingannate decine di clienti.

Il trentenne assicurava prezzi ridotti anche del 50% rispetto ai listini. I clienti, dopo aver anticipato l'importo,  ricevevano a casa o pacchi completamente vuoti oppure  vecchi telefoni. I truffati cercavano allora di ricontattare il mantovano, ma naturalmente non ottenevano risposta alle email. E al numero di telefono lasciato come garanzia di serietà rispondeva un prestanome.

Tutto era studiato al meglio: i pacchi in partenza dall'ufficio postale di Desenzano venivano spediti con molteplici identità. Ma i poliziotti sono risaliti a quella corretta e hanno denunciato il truffatore.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi