Fai acquisti nei negozi? Sconti per il condominio

Viadana. Si fanno compere nei punti convenzionati e si carica una tessera. Il credito accumulato viene versato sul conto corrente comune della casa

MANTOVA. A Viadana parte l’iniziativa sperimentale Abi Card. Obiettivo: abbattere i costi condominiali e sostenere le famiglie in questo momento di incertezza economica. Promotore è la società di consulenza Fr2 Service, che sta introducendo il progetto in collaborazione con l’amministratore condominiale Christian Manfredi. Abi Card è una carta multifunzione, simile alle tessere socio e fedeltà che tutti i consumatori hanno in tasca. «Facendo la spesa negli esercizi commerciali convenzionati – spiega il direttore Roberto Flisi – a ogni acquisto l’esercente caricherà sulla card un credito equivalente allo sconto».

Al momento del pagamento delle spese condominiali, il credito accumulato verrà versato sul conto corrente del condominio stesso, a nome dell’utilizzatore. Il progetto promette benefici per tutti i soggetti coinvolti: per i negozianti, la fidelizzazione della clientela dotata di card; per i condomini, la possibilità di lucrare sconti, da applicare non direttamente sul prezzo dei beni acquistati bensì da portare a scomputo dei costi condominiali (pulizie, giardino, manutenzioni, oneri burocratici, utenze centralizzate, eccetera); per gli amministratori aderenti al progetto, la possibilità di contare su una maggiore certezza nella riscossione degli oneri condominiali. Il versamento diretto dalla carta al conto corrente permetterà inoltre di risparmiare tempo.

«Valutazioni statistiche – afferma Flisi – permettono di affermare che tale sistema può far conseguire crediti addirittura superiori alle spese condominiali. L’eventuale surplus verrà comunque versato sui conti correnti comuni: ricordo che, ad esempio per avviare manutenzioni straordinarie, è necessario avere i fondi già disponibili».

Alle famiglie che hanno già iniziato a utilizzare il sistema, è stato reso disponibile gratuitamente il download della app, da installare sui propri telefonini per verificare gli esercizi aderenti e controllare l’accredito in tempo reale. L’applicazione costituisce anche una copia della card, così da lasciare la carta fisica in dotazione ai congiunti eventualmente privi di smartphone. L’elenco delle attività commerciali partner comprende abbigliamento, alimentari, arredamento, centri medici, computer, ferramenta, fiori e piante, gommisti, officine, onoranze funebri, palestre, ristoranti, studi professionali, tabaccherie, tessuti, imprese ed altro ancora. Il servizio è stato registrato al ministero dello Sviluppo economico. Riccardo Negri

Video del giorno

Mantova Pride festival: il brunch con le Salamandra Sisters

La guida allo shopping del Gruppo Gedi