In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Addio posta a Nuvolato «Sì allo sportello bancario»

Quistello. Proposta del Pd per rimediare alla chiusura dell’ufficio nella frazione «Il prossimo bando per la tesoreria comunale preveda anche servizi dislocati»

1 minuto di lettura

QUISTELLO. L’ufficio postale di Nuvolato è destinato alla chiusura? Dal Pd arriva una proposta che, se non salva l’esistenza dell’ufficio stesso, punta a evitare che la frazione di Quistello resti totalmente isolata e senza servizi e, in secondo luogo, che nell’ufficio postale del capoluogo si creino lunghe code.

È tutto scritto in un comunicato firmato dal capogruppo di minoranza Gianni Beluzzi. Premessa di crudo realismo: «La situazione generale che porta alla chiusura degli uffici postali con poco volume è un percorso che potrà essere rallentato dalla raccolta di firme, o da proteste più o meno convinte, ma che purtroppo è ineludibile». Anche perché, come scrive Beluzzi, nell’ufficio postale di Nuvolato, «che apre già a giorni alterni, non è verosimile che i volumi di lavoro possano aumentare nel tempo». Dunque, è «opportuno che si percorrano altre strade».

Qui arriva l’idea. A Nuvolato, dice Beluzzi, non serve tanto un ufficio postale nel senso antico, cioè di un luogo dove si va a imbucare la lettera o a mandare la raccomandata perché, complici le nuove tecnologie, negli ultimi anni la posta cartacea è calata di quantità e in futuro questo accadrà ancora di più. Dunque, quello che davvero serve alla gente di Nuvolato sono sportelli bancari o simili ai quali effettuare pagamenti di bollette, multe, o versamenti. Ecco, dunque, che per avere questo servizio nella frazione (ed evitare code alla posta di Quistello) basta chiedere, a chi prenderà in appalto il servizio di tesoreria comunale, di aprire «uno sportello volante a Nuvolato che abbia almeno tre apertura settimanali di mattina che dovrà altresì prevedere di trasformare tutte le modalità di pagamento che fanno capo ai servizi comunali in modo tale che si possano eseguire su sportelli bancari». Così a Nuvolato rimarrà il servizio.

I commenti dei lettori