Maroni: "Soddisfatto della nuova cura, in un mese treni piu' puntuali dell'80%"

Una stazione della Lombardia

Il presidente della Regione interviene in tv in relazione alla puntualità dei treni regionali

MILANO - «Sono molto soddisfatto perché questa nuova cura sta cominciando a dare risultati importanti». Così il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni è intervenuto alla trasmissione 'Orario Continuato', in diretta su Telelombardia in merito alla puntualità dei treni regionali. «Il mese scorso abbiamo presentato un piano
importante per recuperare la puntualità, che era scesa al 70 per cento - ha ricordato il presidente - e il nuovo amministratore delegato di Trenord Cinzia Farisè ha lanciato un programma molto ambizioso, per arrivare, entro la fine dell'anno, all'80 per cento di puntualità e al 90 per cento entro il 2018. Dopo un mese abbiamo già superato l'80 per cento, vuol dire treni che arrivano con un ritardo non superiore ai 5 minuti. Abbiamo individuato le 5 linee più frequentate dai pendolari, su cui siamo intervenuti subito, oltre all'acquisto di nuovi treni per i quali abbiamo già stanziato 500 milioni di euro lo scorso anno. La puntualità è fondamentale: parliamo dei pendolari, degli studenti. Lì abbiamo investito molto».

 

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi