Scooter sharing al via a Milano con gli Mp3 Piaggio

Debutta a Milano il primo servizio di scooter sharing in modalità free floating (gli scooter, cioè, possono essere parcheggiati ovunque, purché nel rispetto del codice della strada). A lanciare il servizio è Enjoy, società del gruppo Eni, in partnership con il Gruppo Piaggio e Trenitalia

MILANO. Debutta a Milano il primo servizio di scooter sharing in modalità free floating (gli scooter, cioè, possono essere parcheggiati ovunque, purché nel rispetto del codice della strada). A lanciare il servizio è Enjoy, società del gruppo Eni, in partnership con il Gruppo Piaggio e Trenitalia. La presentazione è avvenuta nella sala Convegni di Palazzo Reale, alla presenza del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, dell'assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran, del presidente e amministratore delegato di Piaggio, Roberto Colaninno e del chief refining officer di Eni, Salvatore Sardo.

150 scooter a tre ruote Piaggio Mp3 300 costituiranno la flotta inizialmente a disposizione dei cittadini milanesi. I veicoli sono stati progettati e sviluppati in stretta collaborazione tra Eni e il Gruppo Piaggio per lo specifico utilizzo in modalità sharing e per garantire sicurezza e facilità d'uso: limitazione della velocità massima a 90km/h, dotazione di due caschi, telecamere anteriori e posteriori ai fini di controlli di sicurezza in caso di incidenti o sinistri. Gli MP3 Enjoy potranno essere guidati con patente italiana di categoria A e B (a partire dai 21 anni di età). I nuovi utenti si possono registrare tramite app o sul sito enjoy.eni.com, mentre a chi è già iscritto basterà solo aggiornare il profilo per abilitare il nuovo servizio.

Per usare gli scooter di Enjoy si pagherà un'unica tariffa di 0,35 euro al minuto. Gli MP3 rossi hanno libero accesso all'Area C del Comune di Milano e possono essere rilasciati al termine dell'utilizzo in qualsiasi parcheggio consentito all'interno dell'area di copertura. Il parcheggio è gratuito negli stalli riservati agli scooter all'interno del Comune di Milano e nelle aree dedicate presso le Eni Station cittadine.

"Quella che presentiamo oggi", ha detto il sindaco di Milano durante la conferenza stampa, "e' un'ulteriore sfida che Milano ha vinto, sapendo che questo genere di sfide si vincono se il pubblico sa lavorare con il privato. Con questa iniziativa la citta' diventa sempre piu' vivibile per gli spostamenti, nel pieno rispetto dell'ambiente. Lo scooter sharing è un ulteriore tassello di un mosaico che rende la nostra città più attraente e veloce”.

Roberto Colaninno esprime soddisfazione per questa operazione che nasce a Milano "E' un motivo di orgoglio sia personale, sia della Piaggio. Lo scooter a tre ruote Mp3 è un’invenzione italiana, un prodotto che è stato totalmente creato ex novo dalla Piaggio. Prima che noi lo realizzassimo non esisteva il concetto di scooter a tre ruote con le due anteriori basculanti. E’ un prodotto all'avanguardia anche sul tema della sicurezza: è dotato di abs, controllo di trazione, ed è un dato oggettivo che i sinistri sugli scooter a tre ruote rispetto ai classici a due hanno un'incidenza molto minore. Dalla fine del 2006 a oggi, gli scooter a tre ruote del Gruppo Piaggio hanno superato le 170mila unità. Abbiamo fatto breccia in molti mercati ed è diventato del tutto normale vedere gli Mp3 sulle strade delle grandi città europee. A Milano, o a Parigi dove addirittura l'Mp3 è lo scooter leader di mercato in assoluto. E si tratta di un successo crescente. Dal 2013 al 2014 le unità vendute di Mp3 nel mondo si sono incrementate del 34%.  Nei primi 6 mesi di quest'anno, rispetto ai primi 6 mesi del 2014, siamo su una crescita del 25% in termini di volumi di vendita.

Anche per questo sono molto contento dell'occasione di oggi, e orgoglioso per il fatto che il nostro Mp3 - dopo essere stato il primo esemplare di una categoria di scooter completamente nuova - è ora protagonista a Milano del primo esempio di un servizio completamente nuovo”.

Colaninno a margine della conferenza stampa ha anche parlato di conti del Gruppo Piaggio: "stanno andando come l'andamento generale del mercato. Siamo soddisfatti”. E ha aggiunto "Dobbiamo ancora fare parecchio perchè il mercato presenta ancora delle variabili importanti che viviamo tutti i giorni come ad esempio la crisi greca, quella cinese e la crisi" finanziaria "che ancora non e' passata”.

 


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La dieta senza glutine aiuta a perdere peso? La risposta della nutrizionista

La guida allo shopping del Gruppo Gedi