«Non è marijuana»: campo protetto con i cartelli

La coltivazione al Trincerone, a due passi dall’ospedale. Ma non è da fumare, è canapa per uso industriale

MANTOVA. Molti gli sguardi incuriositi che si sono appoggiati sulle foglie lanceolate, molto simili a quelle che si possono vedere in qualsiasi documentario sulle cosiddette droghe leggere. Molte anche le telefonate alle forze dell’ordine: «C’è una coltivazione di marijuana a due passi dall’ospedale, venite a dare un’occhiata...». Qualche passante si è anche servito portandosi a casa un souvenir, una piantina o due da essiccare e fumare, o da esibire agli amici. Insomma, il caso del campo di strada Trincerone coltivato a canapa ha fatto a suo modo rumore. Tanto che il proprietario dell’appezzamento, per evitare i ripetuti allarmi alle forze dell’ordine e soprattutto la sottrazione delle piante, hanno dovuto intervenire con una serie di cartelli piantati sul perimetro del campo. «Canapa industriale, no marijuana» è la scritta che spicca in nero su fondo bianco. Con la speranza che l’informazione faccia da barriera ai ladruncoli e tranquillizzi i passanti, convinti di essere incappati in una “coltivazione afghana”.

Canapa sativa, dunque; non canapa indica. Il che vuol dire canapa che può essere utilizzata per produrre corde, sacchi e tessuti, o essere destinata a fabbricare cellulosa e quindi carta. Ma anche come composto base per la bioedilizia, da sostituire a plastica e legno, come olio cosmetico o per alimentare motori diesel. Niente a che vedere con la cannabis, utilizzata per produrre marijuana e hascish, di cui in Italia è proibita la coltivazione.

Le prime segnalazioni alle forze dell’ordine – ma anche i primi prelievi clandestini – risalgono alla metà del mese scorso, quando le piante erano alte oltre un metro. Le forze di polizia erano già state informate della presenza del campo dai proprietari, come prevede la legislazione in materia di coltivazione della canapa industriale.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Mantova: incendio di piumini vicino alla fermata del bus della scuola

La guida allo shopping del Gruppo Gedi