In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Conto alla rovescia per il Nuvolari, al Gran Premio 330 equipaggi

La competizione storica da venerdì a domenica: il percorso di oltre mille chilometri in tre tappe. Al museo del grande pilota mantovano presentato anche un libro sulla sua vita e sulla sua carriera

Lorenzo Fracassi
1 minuto di lettura

MANTOVA. Taglia il traguardo della 25esima edizione, con 330 equipaggi pronti per l’impresa, il Gran Premio Nuvolari. La competizione storica si correrà alla fine di questa settimana, da venerdì 18 a domenica 20 con partenza alle 13 e arrivo alle 13.30 sempre in piazza Sordello. La manifestazione è stata presentata al museo Tazio Nuvolari.

Ad aprire l'incontro il presidente mantovano dell'Aci Giancarlo Pascal che ha ricordato «i grandi numeri che grazie alla passione e al lavoro di Mantova Corse questa manifestazione riesce sempre ad attirare». Al suo intervento si sono alternati i soci di Mantova Corse che hanno raccontato in breve il percorso di 1.060 chilometri dell'edizione 2015.

Il Gran Premio è una selezione di alcune delle strade più belle d'Italia in tre tappe: la prima da Mantova a Forte dei Marmi attraverso il passo della Cisa, la seconda in direzione di Rimini passando per Arezzo e le splendide strade toscane per poi ritornare in città attraverso Ferrara e passando per le terre mantovane. Il percorso toccherà Borgofranco, Poggio Rusco, San Giacomo delle Segnate, Bondanello e San Benedetto Po.

Molte le novità di quest'edizione, come alcune specifiche prove cronometrate e di media abbastanza impegnative. I soci di Mantova Corse hanno sottolineato anche come il Gran Premio Nuvolari sia «una competizione mantovana che nasce per sostenere e non far dimenticare il nome e la storia di Tazio Nuvolari. Ogni anno la manifestazione cresce anche grazie al passaparola sia in Italia che all'estero, dove lo spirito di questa corsa si è diffuso e si trasmette alle varie generazioni. Per loro inoltre la partenza da piazza Sordello è uno spettacolo indimenticabile».

Sentiti da parte degli organizzatori anche i ringraziamenti alle amministrazioni comunali che hanno sempre sostenuto il Gran Premio Nuvolari e ne hanno confermato l'appoggio anche per il futuro. Un tributi degli organizzatori anche agli sponsor storici, come Audi e Eberhard, ai quali si è aggiunta da quest'anno Banca Generali.

Durante la conferenza stampa di ieri al museo di via Giulio Romano è stato presentato anche un volume gratuito dedicato alla vita di Tazio Nuvolari, ideato e curato da Paolo Salvaterra con testi di Virginia Novellini che ripercorre la storia, le corse e le vittorie del «più grande pilota di tutti i tempi», come si legge sulla copertina. E che vuole essere anche una guida al Museo Nuvolari e alle manifestazioni in cui rivive il suo mito, ormai così lontano nel tempo ma ancora assolutamente vivo e attuale come testimoniano il successo e il fascino sempre crescenti del Gran Premio.

I commenti dei lettori