Soragna e l'olimpiade tutta da ridere

Il cestista mantovano protagonista di un video con il trio comico TrashTalkerz. "Pozzecco? La gente pensa che sia un cretino... e ha ragione!"

MANTOVA. Estate 2004, olimpiadi di Atene. L'Italia della palla a spicchi sogna con le bombe ignoranti di Basile e le magie di Pozzecco, le prestazioni clamorose di Galanda e la presenza sotto canestro di Marconato. E poi c'è lui, Matteo Soragna, il mantovano che ebbe un ruolo fondamentale nella corsa di quella nazionale capace di portare a casa la medaglia d'argento, battuta soltanto dall'Argentina di Manu Ginobili.

Leader difensivo e non solo, quello che si definisce un uomo squadra, Soragna. Oggi, quarantenne, "Teo" non ha ancora smesso di divertirsi sui 28 metri e milita in B1 con Piacenza. Non solo: è anche un apprezzato commentatore e opinionista per Sky Sport. Un paio di settimane l'ex Benetton Treviso ha registrato un video, lanciato su YouTube oggi, martedì 26 gennaio, in cui ripercorre alcuni momenti della cavalcata olimpica degli azzurri. Lo ha fatto non prendendosi troppo sul serio insieme a Lorenzo Baravalle aka Lollo, uno dei componenti dei TrashTalker, trio di ragazzi che sui social network, specie Facebook, parlano di basket in maniera ironica e dissacrante. Se vi piace il genere Gialappa's e alla porta preferite il canestro, date un'occhiata alla loro pagina.

Soragna ricorda Atene tra aneddoti e gag

E' Lollo a spiegare come è nata la collaborazione con Soragna: "Per prima cosa - dice Baravalle - vorrei dire che Matteo è una persona molto disponibile: durante la registrazione ci ha voluto mettere del suo e non si è limitato a comparire come avrebbe potuto fare una persona conosciuta come lui. Addirittura mi aveva proposto di incontrarci a metà strada, tra Cuneo e Piacenza, ma girare da lui mi sembrava il minimo. Eravamo in contatto già da qualche tempo, ci eravamo già sentiti, e devo ringraziarlo perché è stato gentilissimo".

Soragna in maglia azzurra

Il video, che dura quattro minuti e mezzo, è una parodia dei racconti di Federico Buffa, re Mida degli storyteller italiani: se su Sky fino a poco tempo fa andavano in onda i "Buffa racconta", i TrashTalkerz producono i "Fuffa racconta". "C'era il Poz - dice Soragna nel video - La gente pensa che sia un cretino... e ha ragione! Ma i problemi erano altri: mi rubava le mandorle, di notte era sonnambulo e io dovevo difendere anche per lui". Insomma, risate assicurate, tra aneddoti e amarcord.

"Stombergas - dice ancora il Soragna attore ricordando la semifinale vinta dall'Italia con la Lituania - sulla doppia cifra di vantaggio rideva. Poi però non ha più riso".

Video del giorno

Trieste, la polizia sgombera 300 manifestanti no Green Pass

La guida allo shopping del Gruppo Gedi