Rientrano le campane, tre giorni di festa

L'installazione delle campane

Il ritorno dei bronzi dopo il restauro: dedicazione, messa e concerto campanario

CANNETO. Sono tornate ieri alle 15 in Piazza dell'oratorio "Eroi e Martiri" , le campane della torre parrocchiale. Per l' occasione, la Parrocchia ha programmato un triduo di accoglienza per celebrare questo evento eccezionale che ha visto protagonisti gli storici bronzi ritornare al proprio posto dopo un accurato restauro.

Alle 17, nella chiesa parrocchiale si è tenuta una cerimonia liturgica con preghiera di affidamento dei manufatti ai santi patroni Fabiano e Sebastiano. Domenica 6 marzo, alle 7,30, nella centralissima chiesa del Carmine si terrà una messa decicata all' affidamento alla Comunità, mentre alle 10,30, nella chiesa parrocchiale verranno benedette le campane, cui seguirà un breve concerto campanario.

Alle 15,00 , in piazza Eroi e Martiri si terrà un concerto straordinario a cura della Federazione Campanari Bergamaschi diretto dal maestro camoanaro reggiano Gabriele Fornaciari. Le cerimonie liturgiche si concluderanno nella Chiesa parrocchiale con un Vespro solenne alle 16,30 e alle 17 con una messa comprendente la preghiera di affidamento dei bronzi alla Comunità e ai santi Patroni.

In merito, il parroco don Giovanni Tosoni aggiunge: "Il suono di queste campane ha accomunato gli abitanti della zona Castello ed ha , da sempre , unito la comunità parrocchiale. Questa festa rappresenta, simbolicamente, un abbraccio a tutti i cannetesi - Le campane erano state tolte dal loro castello nel novembre 2015 e verranno riposizionate al loro posto martedì 8 marzo, non a caso nella ricorrenza della Festa della Donna".

Video del giorno

Stati Uniti: una pioggia di orsacchiotti sul campo da hockey, ma è per beneficenza

La guida allo shopping del Gruppo Gedi