«Tra Sodano e Muto fu patto pre-elettorale»

La mano della 'ndrangheta a Mantova. A Brescia il filone estorsioni con cinque imputati: otto ore dedicate all’accusa. Al costruttore attribuito il ruolo di “procacciatore di affari per le ’ndrine”