In carcere per frode: condannato a 4 anni per bancarotta

Il 48enne di Rivalta Giulio Costantini è detenuto dallo scorso 22 febbraio in relazione alla truffa "Chilometro zero-Remax" ed ora è arrivata la condanna per bancarotta fraudolenta per la Edilfermincio srl

MANTOVA. È uno tsunami di guai giudiziari quello che sta investendo Giulio Costantini, il 48enne di Rivalta in carcere dallo scorso 22 febbraio nell’ambito dell’inchiesta sulla truffa delle auto denominata “Chilometro Zero-Remax”. Tuttora detenuto dopo una richiesta di scarcerazione andata a vuoto, il commerciante di auto è stato condannato venerdì mattina, 8 aprile, per bancarotta fraudolenta, in riferimento al fallimento – dichiarato nel maggio del 2009 – di un’impresa di Rivalta, la Edilfermincio srl (assolto invece quello che al momento del fallimento era il legale rappresentante della società, un 38enne vicentino).

Sempre questa mattina (8 aprile), in un’aula del tribunale di via Poma diversa da quella in cui è stato condannato per bancarotta, il nome di Giulio Costantini compariva accanto all’imputazione di truffa. Non cosa nuova per lui, visto che si tratta della vendita di un’auto con chilometraggio ribassato, la stessa accusa per cui quaranta giorni fa è finito in carcere per la vicenda del salone Remax di Cerese. Solo che stavolta si tratta di una vicenda vecchia, del novembre 2011, quando era titolare del salone Mantova Motors di Goito. A denunciarlo una 51enne di Breno (Brescia) a cui aveva venduto una Mercedes E320 station wagon per 16.800 euro. Un prezzo di favore se l’auto avesse avuto 87.500 chilometri, come dichiarato dal venditore. In realtà aveva 150mila chilometri, nonché problemi alla centralina e al cambio automatico.

I guai di Costantini non sono finiti. A febbraio, pochi giorni prima del suo arresto, era stato condannato a tre anni e due mesi di reclusione per false attestazioni e tentata truffa: secondo l'accusa l'uomo - con una complice, anch’essa condannata - aveva falsificato le firme sulle liberatorie di alcuni assegni protestati per non incorrere nell'allarme interbancario ed evitare il blocco del credito.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La carica delle truppe ucraine nella pianura di Kherson

La guida allo shopping del Gruppo Gedi