In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Post al veleno, condannata la Coloni

La ex sindaca di Redondesco Daniela Coloni è stata condannata per diffamazione a mille euro di multa e a mille euro di risarcimento. Nel mirino dello suo sfogo gli amministratori comunali

1 minuto di lettura

REDONDESCO. La ex sindaca di Redondesco Daniela Coloni è stata condannata per diffamazione a mille euro di multa e a mille euro di risarcimento per ognuna delle parti offese, tre quelle riconosciute (sindaco e assessori) sulle otto che si erano costituite parte civile.

La vicenda risale al 2011 quando la Coloni attaccò l’attuale amministrazione con un post velenoso su Facebook. Nel post si facevano pesanti illazioni sui rapporti del Comune guidato da Massimo Facchinelli con una ditta che stava lavorando alla lottizzazione Macallè.

Mercoledì, dopo aver sentito gli ultimi testi, il giudice Stefano Aresu (pm Roberta Vicini) ha condannato Daniela Coloni a mille euro di multa e a mille euro di risarcimento per ognuna delle parti offese (le otto iniziali erano: Massimo Facchinelli, Carlo Persico, Diego Accorsi, Moreno Romanelli, Elena Chiocchi, Marco Aguggeri, Valerio Mori, Andrea Corradi). Gli amministratori hanno annunciato che utilizzeranno i 3mila euro chiesti - e ora ricevuti - a risarcimento per attività sociali all’interno del territorio comunale.

I commenti dei lettori