Razzia di telefonini alla Favorita

Colpo lampo al centro commerciale. I ladri usano le assi come passerella sopra un canale

MANTOVA. Hanno usato delle assi come passerella sul canale, sono arrivati nel piazzale retrostante La Favorita, hanno sfondato una porta tagliafuoco e da lì sono entrati nel centro commerciale per mettere a segno la razzia. Smartphone e pc portatili: questo il bottino dei ladri che nella notte tra lunedì e martedì hanno colpito al supermercato del centro commerciale.

Il valore della merce rubata ammonta a circa 8mila euro, a cui va aggiunto il danno della porta tagliafuoco e delle vetrine sfondate. Sul furto stanno indagando gli uomini delle Volanti della questura. I ladri sono entrati in azione intorno alle 2 e un quarto di ieri mattina e sono riusciti a mettere a segno il colpo e a darsi alla fuga in non più di sette minuti. Sono arrivati molto probabilmente da strada Ghisiolo, hanno bypassato il muretto e poi sono arrivati alla porta, che è stata scassinata.

Una volta dentro, si sono diretti al reparto della telefonia e dei computer: qui hanno mandato in frantumi due vetrine e hanno arraffato i telefonini cellulari che erano esposti per un totale di 6mila euro e alcuni notebook, per un valore di altri 2mila euro. Poi sono fuggiti, probabilmente attraverso lo stesso varco che avevano creato poco prima e hanno fatto perdere le loro tracce.

La polizia è arrivata nel giro di pochi minuti dopo che è scattato l’allarme, ma la banda era già lontana. Probabilmente avevano calcolato il tempo necessario a mettere a segno il colpo con estrema precisione. Gli agenti delle Volanti hanno svolto approfonditi controlli al centro commerciale alla ricerca di eventuali tracce. Le indagini sono tuttora in corso.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi